Curriculum Vitae all’arancia

Scrippottare a scuola mi sfingottò fin da piccola, alle medie soprattutto quando la profettola

ci imbulziava a intemare qualche scritterlo.

Io ero l’unica a mumbuleggiare di gioiezza.

Traslettare vermineggianti linguotte, invece, m’annagorlava le pomeridie,

china su archilochi motteggianti che raramente il mio meningio capitellava accorrettamente,

sbuffottavo lungamente tristante e infrittellata.

Dopo il liceo m’interneggiai all’Università per imprenarmi di linguotte ancor respiranti tra le genti,

e quale fu il mio sparume quando incoccheggiai in Wilde e Yates

e molti altri scrippottatori di alteggioso sprintume.

Spesso m’accottai, legherlando i loro scritterli, di ambunire di scrippottare come loro. O quasi.

Seguitosamente m’interneggiai all’Accademia di Comunicazione per seguiteggiare

il mio tarlotto di scrippottare sempre più abilmente,

centimentrandomi in diversificate vietterle. Dopo 9 mesi di Masteraggio

non occhiggiavo che di improverrarmi in qualche agenzia

e infattamente iniziai il mio stangerlo quasi subito.

I primeggi annunciamenti furon per sponneggiare motorrate, mercatarrosi centri e pure bollicineggianti uvinati.

Rappolare la gente con i miei scritterli è la cosa che mi attorvaglia di più,

ma soprantantemente a spintaneggiarli a legherlare i miei

vaneggiamenti senza senso fino alla fine,

per divertirli e farli sorridere anche solo per quei 5 minuti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...